13 C
Roma
mercoledì, Maggio 12, 2021
Home Scienza Isaac Newton: Biografia e Scoperte più Famose

Isaac Newton: Biografia e Scoperte più Famose

Isaac Netwon, o molto spesso nominato come Isacco Newton, è uno dei più grandi uomini della nostra epoca. Egli è stato un noto e rispettato matematico, fisico, filosofo naturale, astronomo, teologo, storico e alchimista, le cui scoperte scientifiche hanno portato al progresso scientifico della nostra società, diventandone le basi portanti. Il suo ruolo nella scienza moderna è stato di così grande importanza, a tal punto da essere considerato come il più importante scienziato nella storia. Grazie al suo acume e alla sua intelligenza, egli ha ricoperto durante la sua vita anche una serie di cariche di alto fregio, come diventare direttore della zecca nazionale d’Inghilterra e presidente della Royal Society, società di lord inglesi nota per il suo alto livello di eleganza e fregio.

Isaac Newton nasce il 25 dicembre del 1642 a Woolsthorpe-by-Colsterworth, nel Lincolnshire, in Inghilterra. Egli nasce in una piccola famiglia di agricoltori ed allevatori, con il padre, anch’egli chiamato Isaac, che è un piccolo proprietario terriero di modeste origini. Isaac perderà il padre quasi tre mesi prima della sua nascita e ciò influenzerà per sempre la vita del giovane scienziato. Infatti, il giovane Isaac verrà cresciuto nella prima infanzia dai nonni materni, mentre la madre Hannah Ayscough, dopo pochi anni si risposerà con un uomo molto più anziano di lei, Barnabas Smith, il quale maltrattò spesso il giovane scienziato. Nonostante i dissapori fra i due, il rapporto ebbe anche dei lati positivi, in quanto alla morte del patrigno, nel 1652, Isaac ricevette un’ingente somma di denaro in eredità da quest’ultimo, la quale gli poté permettere di poter intraprendere gli studi alla King’s School, a Graham.

Durante questo periodo, egli alloggiò a casa della famiglia Clarke, amici di famiglia, e qui cominciò la sua passione per il mondo della scienza, in quanto creò numerose clessidre ad acqua, meridiane e mulini. Tutto ciò fu possibile fino al 1658, anno in cui la madre gli impose di lasciare gli studi e tornare nella casa natale per occuparsi dei poderi di famiglia. Questo compito gli risultò così avverso, che lo stesso maestro suo gli chiese di riprendere gli studi e iscriversi nel 1661 al Trinity College. In queste mura, egli si appassionò ai filosofi e scienziati moderni, come ad esempio Cartesio, Galileo, Niccolò Copernico e Keplero. Dopo aver completato qui gli studi, egli ha cominciato a portare avanti le sue deduzioni, pubblicando e confermando scoperte che lo renderanno fra i migliori scienziati. Unica macchia sulla grande e imponente vita di Isaac furono i numerosi esaurimenti nervosi, secondo alcuni causati dai vapori di mercurio che aspirasse durante i suoi esperimenti.

Negli ultimi anni della sua vita, egli ricoprirà numerose cariche elettive che gli porteranno grandissimo onore, come il posto di guardiano nella Zecca Reale nel 1696, di presidente della Royal Society nel 1703 e anche di parlamentare dal 1689 al 1690 e nel 1701. Grazie a questi suoi grandi compiti, egli riuscirà anche a ricevere l’investitura di Cavaliere nel 1705 da parte della Regina Anna. Egli morirà il 20 marzo del 1726 a Kensington e verrà sepolto nell’Abbazia di Westminster. Saranno in molti a piangere la sua dipartita, in quanto la sua esistenza e il suo grande genio portò a numerose scoperte importanti per l’umanità.

Isaac Newton: le sue scoperte più importanti

Come è stato menzionato prima, sono numerose e di grandissima importanza le scoperte fatte da questo grandissimo scienziato, fra cui le più note sono quelle appartenenti alla fisica naturale. Infatti, ancora oggi gli studiosi analizzano e cercano di portare avanti la tradizione delle sue scoperte, racchiuse nel termine ‘dinamica newtoniana’. Con questo titolo si tende a definire l’insieme delle leggi di moto ideate dallo scienziato, fra cui la legge di moto gravitazionale. Infatti, quest’ultima si prefigge come una delle sue invenzioni più importanti e riconosciute. Tutte le sue più grandi idee, fra i moti gravitazionali e le leggi di moto, sono state racchiuse nell’opera Philosophiae Naturalis Principia Mathematica, in italiano Principi matematici della filosofia naturale, ma comunemente chiamati anche con il solo nome di Principia.

Nonostante questo sia il suo più grande raggiungimento, in realtà egli lavoro a tantissime altre teorie nel campo matematico e scientifico:

  • Scoprì il teorema binomiale, e portando avanti gli studi arrivò anche alla scoperta e perfezionamento delle identità e del Metodo di Newton, approssimò la cosiddetta serie armonica attraverso i logaritmi e lavorò al calcolo infinitesimale.
  • Fece anche numerosi studi sull’ottica, occupandosi della refrazione della luce, attraverso l’invenzione del telescopio riflettore, e riuscì a dimostrare che un prisma può scomporre la luce bianca in uno spettro di colori.

LINK UTILI

Altro Su Scienza: https://www.developersumo.com/category/scienza/
Pagina Instagram: https://www.instagram.com/developer_sumo/
Le nostre applicazioni: https://play.google.com/store/apps/developer?id=Developer+Sumo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

Most Popular

Cos’è e come fare un Vlog

Se siete abituati ad usare la tecnologia è abbastanza probabile che siate giovani e che passiate molto tempo sui social e se...

Come usare e creare le classi in HTML

L'attributo class è utilizzato per assegnare ad un oggetto HTML una classe. Una delle caratteristiche principali delle classi HTML è che possono...

Lista compleanni personaggi Death Note

Death Note scritto da Tsugumi Ōba e illustrato da Takeshi Obata. È stato serializzato in Giappone dal 1º dicembre 2003 al 15...

Linguaggio di Programmazione di League of Legends

Se sei un appassionato di sviluppo informatico sicuramente ti sarai chiesto quale sia il linguaggi di programmazione di League of Legends. League...

Recent Comments