Architettura Degli ElaboratoriCorsi

Valutazione delle prestazioni di un eleboratore

Con prestazioni di un elaboratore si definiscono la velocità con la quale viene eseguito un programma. Naturalmente è impensabile poter testare ogni applicativo su un sistema, motivo per il quale i progettisti hanno introdotto un certo numero di indici, i quali permettono di misurare le prestazioni degli elaboratori.

La frequenza del clock del processore è il principale indice di prestazioni di un elaboratore. La frequenza del clock indica il numero di operazioni elementari eseguite dal processore in un secondo.

Oggi gli elaboratori hanno una frequenza di 3Ghz ovvero 3 miliardi di operazioni in un secondo.

La frequenza di clock non è l’unico parametro, bisogna tenere a mente anche il numero di cicli necessari per portare a termine un’istruzione in quanto una singola istruzione può richiedere più cicli di clock.

I due indici in questo caso sono CPI (Cicli per istruzione), indica il numero medio di cicli di clock richiesti per una singola istruzione, e IPC (Istruzioni per ciclo), indica il numero medio di istruzioni macchina eseguite in un ciclo di clock.

CPI = N cicli / N istruzioni
IPC = N istruzioni / N cicli

Un’latra tecnica per valutare le prestazioni di un elaboratore è attraverso i benchmark. I benchmark sono appositamente create per simulare i programmi tipici che vengono utilizzati dagli elaboratori.

La serie di benchmark più conosciuta è quella dei SPEC. Il punteggio di benchmark rappresenta meglio le prestazioni globali rispetto al CPI e IPC.

LINK UTILI

Corso su Architettura Degli Elaboratori: https://www.developersumo.com/architettura-degli-elaboratori/
Pagina Instagram: https://www.instagram.com/developer_sumo/
Le nostre applicazioni: https://play.google.com/store/apps/developer?id=Developer+Sumo

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *