CorsiTCP/IP

Cosa sono i documenti RFC?

Nel settore dell’informativa, una RFC è un documento che riporta informazioni che descrivono, standardizzazione norme, tecnologie o protocolli legati a internet o alle reti in generale. Si tratta di un insieme di documenti che costituiscono una risorsa importante per la comunità di internet, diventando dei veri e propri punti di riferimento.

Inoltre, come indica il nome (RFC sta infatti Request for Comments), il documento può contenere una richiesta di proposte (commenti) di miglioramento riferiti a un determinato protocollo.

Le RFC possono anche essere aggiornate. Ogni nuova RFC non tratta infatti esclusivamente di argomenti nuovi, ma può essere riferita anche a protocolli già standardizzati. In questo caso, la vecchia RFC può essere considerata aggiornata e quindi anche ritenuta obsoleta.

I documenti RFC, quindi, non vengono mai modificati: in caso di aggiornamento di uno standard o di altra tipologia di documento, viene rilasciato un nuovo RFC con un numero progressivo che indica l’avvenuto aggiornamento di una RFC precedente.

Nel concreto, i documenti RFC sono file di testo (formato .txt) disponibili per tutti, denominate rfcxxxx.txt, dove le x indicano il numero progressivo per ogni nuova RFC. Ad ogni RFC viene anche assegnato un numero STD che indica univocamente un protocollo e rimangono fissi.

Infine, è utile precisare che l’RFC non costituisce il protocollo vero e proprio. Le Request for Comments vengono utilizzate piuttosto come insieme di regole per sviluppare protocolli reti standard, specifiche funzioni dei protocolli, o qualsiasi altro aspetto correlato alla comunicazione di rete.

Quali protocolli vengono standardizzati dai documenti RFC?

Per capire meglio cosa sono le RFC e a quali standardizzazioni si riferiscono, possiamo portare l’esempio della RFC 2500 dal titolo Internet Official Protocol Standard. E’ la RFC che descrive lo stato di standardizzazione dei protocolli Internet, così come determinati dalla IAB, Internet Architecture Board. Questa RFC viene pubblicata a intervalli regolari, perché segue lo sviluppo inarrestabile di internet e delle sue risorse.

Un altro esempio con cui molti possono avere familiarità è il gruppo di protocolli TCP/IP che attualmente fa riferimento alla RFC 793 (TCP) e RFC791 (IP). Il TCP/IP è lo standard che definisce le regole per lo scambio di dati tra computer ed è quindi alla base della comunicazione con internet o all’interno di reti generiche.

Da chi vengono rilasciate le RFC?

La maggior parte dei documenti di standardizzazione viene prodotto dalla IETF, Internet Engineering Task Force. Le RFC pubblicate sono disponibili per tutti. Chiunque può redigere una RFC e sottoporla alla IETF. I documenti proposti vengono valutati attraverso una serie di Livelli di Maturità finché, alla fine, vengono approvati dalla IAB come standard.

E’ obbligatorio seguire le RFC?

Gli standard indicati nelle RFC hanno ciascuno il loro “LIvello di Requisito” che va da “Obbligatorio” passa per “Raccomandato”, e arriva addirittura a “Sconsigliato”.

Il primo RFC (RFC 1) risale al 1969. Oggi le RFC sono più di 9000. Chiunque abbia bisogno di consultarle, può trovarle sul sito RFC Editor che costituisce il database aggiornato per questo tipo di documenti. La ricerca può essere effettuata per numero, stato, argomento, e altri parametri.

LINK UTILI

Pagina Instagram: https://www.instagram.com/developer_sumo/
Corso TCP/IP: https://www.developersumo.com/tcp-ip

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Corsi

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *