Tecnologia

Cos’è e consigli per l’Homebridge

Tutti abbiamo sognato e visto nei film la possibilità di poter avere una casa intelligente, a cui basta un semplice comando vocale, per poter prendere vita. In questo modo, ogni tipo di faccenda domestica e azione, potrà essere fatta in poco tempo e con zero fatica. Grazie alla Apple, questo sogno potrà finalmente essere realtà, grazie a Homebridge! Questo tipo di sistema ti aiuterà a ottenere una casa intelligente e una vita domestica più funzionale.

Homebridge e HomeKit: cosa sono

Prima di poter scoprire cosa sia Homebridge, è necessario spiegare il suo ‘genitore’, ovvero HomeKit. Questo è stato un tipo di protocollo, creato dalla Apple, per controllare le apparecchiature della casa, come luci, rilevatori di fumo, allarmi e molto altro. Il sistema, però, mostrava delle falle: non poteva essere utilizzato con hardware che non fossero compatibili con la Apple. A detta dell’azienda, questa è stata una scelta dettata dalla sicurezza, ma ha bloccato per molto tempo il progetto.

Con il passare degli anni, si è finalmente trovata una soluzione, ovvero Homebridge. Questo è un piccolo software open source, basato sulla tecnologia nodejs e sull’utilizzo di alcuni plug-in, con il quale si possono integrare dispositivi con hardware diversi e utilizzarli per ottenere una casa a controllo domotico. La creazione di Homebridge è estremamente importante: grazie al sistema open source, i plug-in verranno costantemente aggiornati in base alle tue esigenze. Inoltre, il sistema nodejs rappresenta l’opzione più conveniente, in quanto lo rende adattabile a ogni sistema operativo.

Come funziona Homebridge: caratteristiche principali

Il sistema Homebridge è molto semplice da utilizzare e gestire, rendendolo una valida opzione per la gestione della tua casa a controllo domotico. Esso contiene tantissimi plug-in, che possono utilizzati su diversi accessori smart. Alcuni dei plug-in sono

  • Ring
  • Nest & Nest Cameras
  • TP-Link Kasa Smart Home
  • Hue / deCONZ (Zigbee)
  • Belkin Wemo
  • myQ
  • UniFi Protect

Una volta configurato il sistema, da computer possiamo aprire una pratica interfaccia generale, in cui potrai osservare e manovrare non soltanto tutti i dati del tuo sistema, come memoria, caratteristiche e CPU, bensì anche altri accessori del servizio, come meteo, temperatura e altro. Nel menù, sarà possibile cliccare l’opzione ‘Plug-in’, in cui sarà possibile gestire tutti i plug-in della casa, come anche aggiungerne di nuovi. Per un utilizzo più comodo, è possibile scaricare l’applicazione ‘Casa’, in cui si può inserire il codice personale e visualizzare il pannello di controllo di tutti i widget della casa, dalle luci, al termostato, ventilatori, fino alle porte di casa. Tutti i plug-in che possono essere incorporati in Homebridge sono disponibili online come pacchetti aggiuntivi di NPM, scaricabili direttamente dalla Dashboard. Una volta scaricati, basterà configurarli utilizzando l’indirizzo IP e indirizzo MAC del tuo dispositivo da aggiungere.

Homebridge rappresenta un piccolo tassello verso il futuro della nostra vita domestica, grazie al grande sviluppo della Apple. Con questa comodo sistema, il sogno di una casa a controllo domotico è sempre più semplice e intuitivo, utilizzando solo pochi clic e il nostro pc o smartphone, affianco a noi.

LINK UTILI

Altro Su Tecnologia: https://www.developersumo.com/category/tecnologia/
I nostri Corsi: https://www.developersumo.com/corsi/
Pagina Instagram: https://www.instagram.com/developer_sumo/
Le nostre applicazioni: https://play.google.com/store/apps/developer?id=Developer+Sumo

What's your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

You may also like

More in:Tecnologia

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.